Hardware Intel SoC

Problemi e soluzioni su configurazioni o di carattere elettrico vario (audio, cabinati, pc)...
Avatar utente
alucard
Affezionato
Affezionato
Messaggi: 117
Iscritto il: 02/12/2017, 16:19
Medaglie: 1
Reputatione: 0
Città: Ceprano
:
Donatore
Grazie Ricevuti: 3 volte

Hardware Intel SoC

Messaggio da alucard » 11/02/2019, 20:12

Salve,

vorrei utilizzare una piattaforma hardware Gemini Lake, evitando di acquistare direttamente un mini PC.

L'intenzione è assemblare una unità di calcolo quanto più compatta e silenziosa possibile, da utilizzare poi per il retro gaming.

Non è difficile trovare una MoBo, ma richiedono tutte alimentazione classica, senza offrire anche la possibilità di essere alimentate con un singolo jack da alimentatore tipo notebook.

La necessità di un alimentatore classico, rende vano il tutto.

Se non trovo una soluzione, ripiegherò su Intel NUC J5005.
Ultima modifica di alucard il 23/02/2019, 9:51, modificato 1 volta in totale.


Avatar utente
alucard
Affezionato
Affezionato
Messaggi: 117
Iscritto il: 02/12/2017, 16:19
Medaglie: 1
Reputatione: 0
Città: Ceprano
:
Donatore
Grazie Ricevuti: 3 volte

Re: Hardware Intel SoC

Messaggio da alucard » 17/02/2019, 18:22

Ok,
mi sono fatto un giro e ho trovato alcune MoBo con alimentazione ATX e Jack, quali ad esempio i prodotti ASRock serie industrial.

Valutando però tutta una serie di aspetti, trovo il kit NUC NUC7PJYH più interessante e sensato. Ben progettato, buona qualità, giusto numero di porte e bay integrato per hd da 2.5". Proverò ad acquistare il prodotto appena lo ritrovo in offerta al di sotto dei 200Euro.


Avatar utente
alucard
Affezionato
Affezionato
Messaggi: 117
Iscritto il: 02/12/2017, 16:19
Medaglie: 1
Reputatione: 0
Città: Ceprano
:
Donatore
Grazie Ricevuti: 3 volte

Re: Hardware Intel SoC

Messaggio da alucard » 23/02/2019, 10:26

Ho acquistato il kit NUC che avevo scelto (non ancora recapitato), per circa 180Euro tramite ePrice.

nuc.jpg
Al kit occorre aggiungere RAM (max 8GB) e disco 2,5".
Per la corretta selezione dei componenti compatibili, è possibile utilizzare il NUC Guru
https://nucblog.net/build-your-own-nuc/

Si seleziona il modello e poi si sceglie quale tipologia di componenti acquistare.
Al termine del wizard, si viene reindirizzati su Amazon (non Italia) dove vengono mostrati i prodotti compatibili selezionati.

La mia intenzione è utilizzare 8GB di ram e un SSD 500GB. In tal caso il guru mi ha proposto:
  • un kit Crucial 4+4 DDR4 2400, circa 60Euro;
  • un disco Samsung 860EVO, circa 80Euro;
Per chi dovesse leggere i post, ci tengo a precisare una cosa.
Non si tratta di una scelta tecnologica puramente conveniente dal punto di vista economico. Non è quella l'intenzione. In generale quando un prodotto deve svolgere un compito e deve svolgerlo rispettando una serie di vincoli (dimensioni, assorbimento, ecc.), i costi si alzano. Non è costoso in senso stretto, ma a parità di prezzo si può acquistare hardware desktop standard più prestante.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.


Avatar utente
alucard
Affezionato
Affezionato
Messaggi: 117
Iscritto il: 02/12/2017, 16:19
Medaglie: 1
Reputatione: 0
Città: Ceprano
:
Donatore
Grazie Ricevuti: 3 volte

Re: Hardware Intel SoC

Messaggio da alucard » 02/03/2019, 7:44

Ho ricevuto tutto quanto ordinato: nuc kit (ePrice), memoria e disco (Amazon).

NucKit.jpg

Per quanto riguarda il disco, avevo tre alternative: Samsung (circa 79E), Crucial (69E) e Kingston (59E).
I benchmark ufficiali vedono i primi due allineati, mentre il terzo staccato mediamente al 50% della prestazione.
Inizialmente orientato sul Crucial, mi sono poi ricordato di avere quel Kingston nel portatile aziendale, acquistato dall'azienda per sostituire il rotativo. La prestazione è di tutto rispetto e comunque su un altro pianeta rispetto al rotativo.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.


Avatar utente
alucard
Affezionato
Affezionato
Messaggi: 117
Iscritto il: 02/12/2017, 16:19
Medaglie: 1
Reputatione: 0
Città: Ceprano
:
Donatore
Grazie Ricevuti: 3 volte

Re: Hardware Intel SoC

Messaggio da alucard » 02/03/2019, 20:11

Un po' di unboxing

unbox-01.jpg
unbox-02.jpg
unbox-03.jpg
unbox-04.jpg

Brutta sorpresa: l'alimentatore viene fornito privo del cavo per la rete elettrica
Fortunatamente ne avevo uno di scorta

unbox-05.jpg
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.


Avatar utente
alucard
Affezionato
Affezionato
Messaggi: 117
Iscritto il: 02/12/2017, 16:19
Medaglie: 1
Reputatione: 0
Città: Ceprano
:
Donatore
Grazie Ricevuti: 3 volte

Re: Hardware Intel SoC

Messaggio da alucard » 25/03/2019, 18:54

Terminato l'assemblaggio e collegato tutte le periferiche necessarie, ho proceduto con l'avvio facendo un accesso al bios.

Il NUC è dotato del "Visual Bios", un bios dall'interfaccia molto curata, dettagliata e funzionale. Non manca nulla. E' persino compreso un tool per catturare schermate e inviarle all'assistenza per il supporto.
visualbios-01.png
Valutando la configurazione corrente, non ho apportato alcuna modifica a parte l'ordine di boot per poter installare il sistema operativo da penna usb.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Ultima modifica di alucard il 25/03/2019, 19:08, modificato 1 volta in totale.


Avatar utente
alucard
Affezionato
Affezionato
Messaggi: 117
Iscritto il: 02/12/2017, 16:19
Medaglie: 1
Reputatione: 0
Città: Ceprano
:
Donatore
Grazie Ricevuti: 3 volte

Re: Hardware Intel SoC

Messaggio da alucard » 25/03/2019, 19:07

Per il sistema operativo, ho scelto Windows 10 Enterprise (1809). Nell'ultimo anno ho potuto apprezzare alcune funzionalità e caratteristiche di personalizzazione offerte da questa edizione (rispetto alla home o pro), quindi ho replicato la scelta fatta per il Bartop in mio possesso.

L'installazione l'ho eseguita offline. Il processo di conseguenza ha saltato implicitamente alcuni passaggi relativi all'attivazione di alcuni servizi basati su account Microsoft. Al termine dell'installazione, ho avviato il processo di aggiornamento che, vista la versione relativamente recente del sistema, ha scaricato non più di 300MB di patch.

Come sempre, creo sul sistema iniziale un file history.txt dove registro data e tipo intervento.

Codice: Seleziona tutto

2019-02-03
* installazione Windows 10 Enterprise (1809 x64)
* modificato network name in NUC-ONE
* installazione browser Vivaldi
* eliminazione icona Edge dal desktop e dalla barra applicazioni
* installazione Notepad++
* Windows Update
* modifica policy Windows Update tramite Group Policy (dettagli in history/0001)
* installazione 7zip
* installazione driver chipset Intel win10_10.1.13.2
* installazione driver HD605 Intel win10_64_25.20.100.6519
...
Al file associo anche una omonima cartella, dove ci sono i dettagli degli interventi meno banali


Avatar utente
alucard
Affezionato
Affezionato
Messaggi: 117
Iscritto il: 02/12/2017, 16:19
Medaglie: 1
Reputatione: 0
Città: Ceprano
:
Donatore
Grazie Ricevuti: 3 volte

Re: Hardware Intel SoC

Messaggio da alucard » 25/03/2019, 19:44

Terminata l'installazione dei tool più o meno di base, e di alcuni driver aggiornati per il NUC, ho modificato le proprietà del gruppo "Performance"
system-properties-tuning.jpg
selezionando il profilo che migliora i tempi di risposta, da cui poi ho riattivato la sola voce relativa al font smoothing. Per abitudine applico questo tipo di intervento, visto che personalmente non trovo alcun giovamento dagli effetti grafici extra.

Sono rimasto piacevolmente sorpreso dalla rapidità di risposta, in particolare dal tempo di avvio: da pc spento, viene chiesta l'immissione delle credenziali utente entro circa 3 secondi dalla pressione del tasto di avvio. Il tutto senza aver apportato alcuna ottimizzazione al processo di boot.

A questo punto ho iniziato finalmente con l'installazione dei primi tre software relativi alla parte gaming:
  • Retroarch 1.7.6 x64
  • Attract-Mode 1.5.1 x64
  • Steam
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.


Rispondi

Torna a “Miscellanea hardware”